Alta IrpiniaToday

Affiliato al clan dei Casalesi lascia l'Irpinia: ritorna in carcere

Era ristretto ai domiciliari, ora con la sentenza definitiva il 28enne sconterà il residuo della pena dietro le sbarre

È finito il “soggiorno” in Alta Irpinia di un pregiudicato affiliato al Clan dei Casalesi.

Il 28enne, era stato tratto in arresto nel 2011 perché ritenuto affiliato al Clan dei Casalesi, egemone a Casal di Principe (CE). Con il clan aveva messo a segno, nel casertano, varie estorsioni ed era stato destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare insieme ad altri 14 affiliati.

Dopo un lungo periodo trascorso nel carcere di Poggioreale, la magistratura partenopea gli aveva concesso i domiciliari e lui aveva deciso di scontare la pena in una delle tante villette disseminate nella vaste e verdi contrade del Comune di Montemarano.Sistematici erano stati i controlli dei Carabinieri della locale Stazione finalizzati sia a verificare il rispetto delle singole prescrizioni impostegli dall’Autorità Giudiziaria che a monitorare eventuali persone che dal casertano potevano raggiungerlo nel piccolo ed incontaminato comune dell’Alta Irpinia.

Conclusosi, ora, il procedimento penale nei suoi confronti ed essendo divenuta definitiva la sua sentenza di condanna, la medesima magistratura ha disposto che il residuo di pena sia scontato in carcere.I Carabinieri della Stazione di Montemarano, pertanto, hanno prelevato il pregiudicato e, dopo le formalità di rito, lo hanno tradotto presso la Casa Reclusione di Avellino, dove salderà il suo debito con la giustizia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie ad Avellino e Provincia, ecco la nostra nuova "Top ten"

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Matrimonio "falso" in Irpinia: lo sposo non è ancora divorziato

  • Incendio Pianodardine, ecco la prima relazione Arpac sulla qualità dell’aria

Torna su
AvellinoToday è in caricamento